In questo post, esamineremo le differenze tra la versione standalone di Office 2019 e Office in bundle con Office 365, quali sono le principali differenze e come effettuare una scelta tra queste versioni. Microsoft Office è un insieme di prodotti che includono i classici applicativi Outlook, Word, Excel e PowerPoint. Tuttavia, l’edizione di Office e le funzionalità disponibili all’interno di tali applicazioni possono cambiare drasticamente in base al pacchetto di origine e al programma di installazione utilizzato. 

Office 365 Pro Plus e il cambio nome

Il 21 aprile 2020, Microsoft ha rinominato Office 365 per PMI in Microsoft 365. Microsoft ha anche rinominato la versione online di Office, fornita in bundle, da Office 365 Pro Plus a Microsoft 365 Apps. Office 365 Pro Plus è ora noto come Microsoft 365 Apps for enterprise o Microsoft 365 Apps for business.

Indipendentemente dal tipo di versione (per PMI o Aziende Enterprise) questa versione di Office è anche nota come la versione “a portata di clic” (Click-to-Run) di Office contenente le applicazioni Office Outlook, Word, Excel, PowerPoint e altri.

Distinguere le app di Microsoft 365 da Office 2019, non sempre è facile, soprattutto per chi non è focalizzato su questi ambienti e sistemi. Entrambe le versioni possono essere scaricate e installate sia su PC che su Mac; tuttavia, il programma di installazione fornito in bundle con ciascuna di queste versioni è notevolmente diverso.

Le app di Microsoft 365 vengono installate utilizzando la tecnologia a portata di clic, mentre Office 2019 viene installato utilizzando la tecnologia Windows Installer (MSI).

Ogni programma di installazione ha un modo diverso di gestire le versioni di Office. Le versioni MSI di Office hanno versioni principali come Office 2013, Office 2016 e Office 2019 e sono concesse in licenza utilizzando contratti multilicenza e sono licenze perpetue.

La licenza perpetua significa che una volta ottenuta la licenza, ad esempio, Office 2013, lo possiedi per sempre e ricevi patch di sicurezza e aggiornamenti per quella versione di Office, in particolare Office 2013 fino al termine del ciclo di vita del supporto.

Ciò significa anche che non ti qualifichi automaticamente per una versione più recente di Office quando viene rilasciata. Office 2016 e la versione corrente di Office 2019 devono essere acquistati come nuove versioni.

click-to-run office 365

Purtroppo, come è noto, la coesistenza di versioni differenti di Office sulla stessa macchina non è fattibile, nè tantomeno supportata e la stessa regola vale anche per l’installazione sulla stessa macchina di Office 365 e di Office 2019.

Quando si installa la versione MSI di Office, attualmente versione Office 2019, sarà necessario attendere il completamento del programma di installazione prima di accedere a una delle applicazioni in bundle come Word.

Nel setup click-to-run che fornisce le versioni di Microsoft 365 Apps di Word, Excel, PowerPoint e gli altri, viene invece utilizzata una tecnologia di streaming che sfrutta delle funzionalità di virtualizzazione incorporata nelle versioni moderne di Windows.

Lo streaming implica che durante il download di Microsoft 365 Apps, un componente come Word può essere utilizzato prima che l’intero pacchetto di Microsoft 365 Apps abbia terminato il download. Questo modo di fornire Office è stato introdotto per la prima volta nel 2010 con la versione di Office in bundle disponibile con Office 365 e consente agli utenti di iniziare a utilizzare i componenti di Office dal momento in cui viene avviato il programma di installazione.

L’implicazione è che gli utenti sono in grado di lavorare all’interno delle applicazioni di Office prima che abbiano finito di scaricare, non appena il programma di installazione inizia l’esecuzione, rispetto alla versione MSI di Office che deve terminare il download e l’installazione prima che una qualsiasi delle app di Office sia disponibile.

Le app in Microsoft Office 2019 e Microsoft 365 sono le stesse?

In precedenza abbiamo evidenziato che Office 2019 e le versioni precedenti hanno una licenza perpetua, il che significa che dobbiamo acquistare le versioni più recenti di Office, se vogliamo ottenere le nuove funzionalità che sono in bundle con quelle specifiche versioni di Office.

La versione a portata di clic di Office, ovvero le app di Microsoft 365, sono completamente diverse. Le app di Microsoft 365 e il suo predecessore Office 365 Pro Plus sono versioni in abbonamento di Office, il che significa che paghi mensilmente. Poiché il suo metodo di installazione è così radicalmente diverso, è in grado di aggiornare continuamente da una fonte online o fornita dall’amministratore.

Sebbene siano presenti “numeri di versione” allineati agli anni di rilascio, la nuova versione di Office rimane la stessa. Si identifica come Microsoft 365 Apps, visibile nella sezione Informazioni sul prodotto simile all’immagine sottostante.

Microsoft 365 apps

In definitiva quindi questo significa che Office 2019 è “bloccato” in termini di funzionalità disponibili mentre Microsoft 365 Apps si aggiorna regolarmente, mettendo a disposizione le nuove funzionalità.

Qual’è il Support Lifecycle di Office 2019?

Office 2019 è la versione locale corrente di Office. Le edizioni Office 2019 Home & Student e Office 2019 Home & Business richiedono in modo molto specifico Windows 10 se desideri eseguirlo su un PC. Per quanto riguarda il supporto per MacOS, quest’ultimo è esplicitamente supportato, ma solo sulle due versioni più recenti di MacOS.

Inoltre, il supporto di Windows 10 è limitato a qualsiasi canale semestrale di Windows 10 supportato o LTSC (Long term Servicing Channel) di Windows 10 Enterprise.

Se è necessario il supporto del desktop virtuale per servire gli utenti tramite Servizi Desktop remoto, è necessario un sistema operativo Windows Server. In questo caso, solo Windows Server 2019 è esplicitamente supportato.

Il ciclo di vita del supporto per le versioni Windows e Mac è leggermente diverso. Entrambe le edizioni Windows e Mac iniziano il 24 settembre 2018 come illustrato di seguito, tuttavia, tieni presente che il supporto di Windows termina il 14 ottobre 2025, mentre il supporto Mac termina due anni prima nel 2023.

Qual’è il Support Lifecycle per Microsoft 365 Apps?

Microsoft 365 Apps è l’edizione di Office 365 abilitata per il cloud di Office. La dichiarazione di supporto per questa versione di Office è completamente diversa dalla versione locale di Office, ovvero Office 2019. Microsoft definisce la dichiarazione di supporto per Microsoft 365 Apps in un documento chiamato Modern Lifecycle Policy, che in pratica richiede ai clienti di rimanere al passo con data tutto il tempo per essere supportato.

Tuttavia, in questo caso, il supporto di Windows si estende fino a Windows 7 fino a gennaio 2020, mentre il supporto di Windows Server si estende a Windows Server 2008 R2, che termina anche a gennaio 2020.

Possiamo vedere che le diverse versioni di Office Pro Plus, tra cui 2010, 2013, 2016, 2019 e le app di Microsoft 365 di nuova release, hanno una posizione di supporto molto più ampia rispetto alla versione locale di Office 2019.

Quale versione di Office è meglio?

Al di là dei metodi di installazione, la versione online di Office è in grado di eseguire funzioni utilizzando Microsoft AI e altre tecnologie, rispetto alla versione MSI di Office che invece non è abilitata a questo tipo di funzionalità.

Per i clienti che invece si preoccupano principalmente della stabilità rispetto alle funzionalità ed operano in ambienti laddove esistono una serie di limitazioni di sicurezza o normative, la versione classica di Office 2019 probabilmente risulterà essere la migliore.

Microsoft 365 Apps raggruppa altre applicazioni come Microsoft Teams, Stream e Planner come parte del suo pacchetto. Queste applicazioni insieme al set di base delle applicazioni Office come Word, Excel e PowerPoint hanno funzionalità che sono nativamente abilitate ai servizi cloud Microsoft e ai servizi Microsoft AI e non sono in grado di operare senza connettività.

Alcune applicazioni per ufficio come Stream non installano nulla sui computer degli utenti, mentre altre applicazioni come Microsoft To-Do offrono un’applicazione ma non memorizzano i dati sul computer degli utenti.

Quali piani Office 365 includono le 365 Apps?

Office 365 per SMB

  • Microsoft 365 Business Basic
  • Microsoft 365 Business Standard – Include le 365 Apps

Office 365 per Enterprise

  • Office 365 E1
  • Office 365 E3 – Include le 365 Apps
  • Office 365 E5 – Include le 365 Apps

Office 365 per Enti Educational

  • Office 365 A1
  • Office 365 A3 – Include le 365 Apps
  • Office 365 A5 – Include le 365 Apps

Office 365 per Enti Governativi

  • Office 365 G1
  • Office 365 G3 – Include le 365 Apps
  • Office 365 G5 – Include le 365 Apps
Office 365 vs Office 2019

Come faccio a scegliere tra le app di Office 2019 e Microsoft 365?

Sia Office 2019 che Microsoft 365 Apps (in precedenza Office 365 Pro Plus) sono entrambe le versioni di Office, sebbene tuttavia, dobbiamo ricordare la distinzione tra i due.

Office 2019

Office 2019 è la versione locale di Office con un modello di supporto molto definito, che terminerà come documentato in precedenza in questo articolo. Le funzionalità di Office 2019 sono impostate: ottieni ciò che è nel pacchetto e nient’altro.

Il vantaggio è che lo paghi una volta e lo possiedi, tuttavia, se viene rilasciata una nuova versione di Office, devi pagare per la nuova versione. Si noti inoltre che le funzionalità della piattaforma Office 365 come le chiamate di Microsoft Teams non sono incluse e richiedono di modificare l’edizione di Office per sfruttare questa funzionalità, a seconda di come viene concesso in licenza o acquistato Office 365.

App di Microsoft 365

Microsoft 365 Apps (in precedenza Office Pro Plus) è la versione di Office abilitata per il cloud. Questa edizione non ha fine alla sua data di supporto finché utilizzi una versione supportata di Windows 10 o macOS.

Il set di funzionalità e l’elenco delle applicazioni sono impressionanti rispetto alla versione locale, poiché molte applicazioni abilitate online come Teams, Stream, Moduli, nonché funzionalità abilitate per il cloud come AI che propone layout di diapositive di PowerPoint o traduzione automatica della lingua durante le presentazioni vengono aggiunti man mano che la piattaforma Office 365 matura.

La roadmap di Office 365 documenta quali funzionalità sono in fase di sviluppo e quando dovrebbero essere rilasciate in modo che i clienti siano in grado di rimanere informati su cosa possono aspettarsi e quando.

Il costo delle app di Microsoft 365 varia da un costo mensile autonomo per le applicazioni stesse a far parte di un pacchetto più ampio per aziende, imprese, istruzione o enti pubblici.

Per la maggior parte delle aziende, questi saranno semplicemente raggruppati come parte del costo della soluzione di produttività complessiva.

Quale scegliere?

Se l’utilizzo è focalizzato su ambiente on-premise e si cerca un costo CapEx prevedibile (paghi una volta), Office 2019 come acquisto autonomo potrebbe essere la soluzione ottimale.

Tuttavia, se stai cercando un set di funzionalità aggiornato all’interno di Office, costantemente aggiornato e abilitato dai servizi cloud, un costo OpEx (pagato mensilmente o annualmente), le app di Microsoft 365 potrebbero avere un senso.

Piani e prezzi

Come accennato nel precedente articolo “7 motivi per scegliere Office 365“, Microsoft Office 365 ha molto da offrire alle organizzazioni di tutte le dimensioni. Questa soluzione, basata sul cloud, può aumentare la flessibilità, ridurre i costi e semplificare l’amministrazione IT.

Il prezzo dipende dal livello dal quale si vuole partire. I piani di Office 365 sono diversi e adattabili ad ogni esigenza di business, divisi per categorie/famiglie: Business ed EnterpriseScarica la nostra guida pdf Piani Aziendali Microsoft 365 a confronto.

piani Business sono in totale tre e si adattano meglio ad aziende piccole e medio-piccole (fino a 300 utenti). Dettagli e informazioni nel seguente pdf Microsoft 365 per la tua azienda.

I piani Enterprise (numero illimitato di utenti), invece, sono dedicati alle grandi aziende e soddisfano esigenze particolari offrendo caratteristiche più avanzate.

La migrazione dovrà essere l’ultimo dei tuoi problemi, in Nexsys abbiamo la soluzione! La nostra azienda informatica gestirà i passaggi tecnici necessari, la nuova configurazione e la migrazione della vecchia posta.

Apri la chat
1
Possiamo aiutarti?
Ciao 👋
Possiamo aiutarti?
X