Finalmente è uscito in Azure Monitor il sistema che permette di effettuare un monitoring delle macchine virtuali (Azure VM Monitoring) chiamato appunto Azure Monitor for VMs. Attraverso Azure VM Monitoring riusciremo ad analizzare le performance e i dati relativi ai sistemi in nostro possesso e potremo addirittura creare una mappa in modo da verificare tutte le dipendenze delle macchine virtuali e dei relativi processi. Per effettuare questa operazione su sistemi diversi bisognerà adottare le Azure Policy e in questo articolo vedremo come abilitare questa soluzione.

Azure VM Monitoring

Questa soluzione è possibile utilizzarla sia su macchine virtuali Windows che Linux in maniera indipendente da dove esse si trovano. Quindi potrebbero essere sia su Azure on-premises o presso altri provider cloud. Le aree nel quale lavora Azure VM Monitoring sono:

  • Performance: nel quale vengono riportati i dati sulle performance che vengono dal SO guest. In questa funzionalità sono presenti altri sistemi o altre funzionalità come il filtraggio o l’aggregazione dei dati in modo da poter avere un controllo delle performance su più sistemi contemporaneamente. Inoltre in questo modo diventa più semplice monitorare l’utilizzo delle risorse di tutte le macchine virtuali trovando subito quelle che hanno problemi di performance.
  • Maps: come abbiamo detto sopra, in quest’area viene creata una mappa che illustra tutte le connessioni che ci sono fra i componenti che stanno su sistemi differenti. Nelle mappe vengono quindi mostrate le interazioni fra le VMs e i processi, trovando le varie dipendenze con altri servizi. Inoltre si possono monitorare errori di connessione, le connessioni attive, la quantità di dati scambiata o i ritardi a livello di servizio

Azure Policy

Le Azure Policy vengono utilizzare per far funzionare e forzare i criteti di compliance e le azioni di remediation. Servono dunque per abilitare queste funzionalità in modo automatico  sulle macchine virtuali. Dunque con le Azure Policy si potrà:

  • Verificare lo stato di compliance tramite un report
  • Effettuare azioni di redemption per macchine virtuali non compliant
  • Effettuare il deployment dell’agente di Log Analytics e del Dependency agent

Prima di cominciare bisogna verificare la presenza di VMInsinghts nel Azure Monitor Log Analytics che servirà a salvare i dati del monitor.

configure a workplace azure monitor
  1. Il primo passaggio consiste dunque nel selezionare il workplace desiderato in modo da installare VM Insights. Tale strumento serve a verificare e salvare i dati di performance delle macchine virtuali connesse a questo workspace
enable using policy azure monitor

2. Successivamente selezioneremom come nell’immagine sopra “enable using policy” in modo da abilitare Azure Monitor for VMs

assign policy azure monitor

3. In questo blade che si aprirà automaticamente dopo aver abilitato il servizio potremo verificare lo stato di copertura del servizio e potremo assegnare la Policy per l’attivazione

Attraverso gli Azure Management Groups, si possono organizzare diverse sottorscizioni in grupi logici cosi da poter verificare le politiche di governament necessarie.
Con Initiatives vengono indicati i gruppi di più Azure Policy che possono essere assegnate a livello di:

  • Resource Group
  • Management Group
  • Subscription

e alcune risorse si possono escludere dalla policy in modo da avere più libertà e controllo.
Enable Azure Monitor for VMs è un’unica Initiative utile per l’abilitazione di Azure Monitor for VMs. Al suo interno sono presenti le policy:

  • Audit Dependency agent deployment – VM image (OS) unlisted
  • Audit Log Analytics agent deployment – VM image (OS) unlisted
  • Deploy Dependency agent for Linux VMs
  • Deploy Dependency agent for Windows VMs
  • Deploy Log Analytics agent for Linux VMs
  • Deploy Log Analytics agent for Windows VMs

 

azure vm monitoring

4. La initiative appena citata è opportuno assegnarla a livello di Management Group. Fra i parametri richiesti dovremo inserire il workspace di Log Analytics e alcuni task di remediation (opzionali)

compliant status azure monitor

5. Poi potremo visualizzare e verificare lo stato di compliance in modo dettagliato e, se servirà, applicare azioni di remediation

performance azure monitor
mappa azure monitor

Cliccando in alto su Performance a seguito del processo di abilitazione, potremo visualizzare i dati e le performance dei sistemi e inoltre vedremo la mappa creata per verificare le dipendenze fra VMs e processi

Hai visto in questo articolo come sia possibile utilizzare e abilitare la soluzione Azure Monitoring for VMs attraverso l’utilizzo delle Azure Policy. Nexsys, azienda informatica a Verona, può aiutarti a capire quale sia la soluzione più adatta a te. Attraverso un servizio si assistenza sistemistica e consulenza Azure vedremo il modo migliore per rendere ancora più competitiva la tua azienda.

Apri la chat
1
Possiamo aiutarti?
Ciao 👋
Possiamo aiutarti?
X