L’avvento del cloud ha rivoluzionato il modo di lavorare delle aziende, portando benefici non indifferenti. Nato alla fine degli anni ’90, ha conosciuto la sua massima espansione solo nel 2008, coinvolgendo anche i non addetti ai lavori. Da quel momento anche gli utenti “base” hanno cominciato a conoscerlo e usufruirne, e al giorno d’oggi chiunque abbia uno smartphone sa di che cosa si parla.

Il cloud è una realtà che porta notevoli vantaggi, ma che si rivela anche molto complessa, sia dal punto di vista dei rischi che delle implicazioni legali. Utilizzare un servizio che non si trova nel network della propria azienda comporta la totale fiducia verso il vendor che lo offre, e che lo deve mantenere sempre attivo. Anche la sicurezza dei dati rappresenta un problema non indifferente: non essendo mantenuti in locale, tutta la gestione della loro sicurezza è demandata a chi offre il servizio in Italy.

Il peso dei lati positivi è però troppo elevato per non scegliere questa soluzione. Il cloud computing è una soluzione moderna che col tempo rimpiazzerà del tutto il modo classico di lavorare. È quindi importante valutare le diverse proposte dei vendor, propendendo verso sistemi moderni e sicuri.

Il cloud: una definizione

A seconda del punto di vista col quale si guarda al cloud computing, la definizione può essere diversa. Quello che però accomuna le diverse visioni è l’idea di un pool di risorse (di vario tipo) alle quali si può accedere in qualsiasi momento. Il NIST (National Institute of Standards and Technology) fornisce questa definizione:

Il Cloud Computing è un modello che permette un accesso onnipresente, comodo e on-demand alla rete per ottenere un pool di risorse computazionali configurabili che vengono fornite con il minimo sforzo e la minima interazione con il service provider. Questo modello di cloud è composto da cinque caratteristiche essenziali, tre modelli di servizio e quattro modelli di sviluppo.

Il cloud computing e i suoi vantaggi | azienda informatica verona

Una figura esemplificativa dei 3 livelli di servizio del cloud. Credits: wikimedia

Le caratteristiche essenziali si riferiscono a delle capacità che il servizio deve avere, quali ad esempio l’elasticità nel fornire le risorse e il supporto delle richieste on-demand. I modelli di sviluppo riguardano invece il modo in cui il cloud viene utilizzato, se in maniera pubblica, privata o ibrida. Interessante è soffermarsi sui tre modelli di servizio. Il cloud può offrire infatti diverse categorie di servizio, a seconda delle necessità.

    1. Software as a Service (SaaS). In questo caso l’utente utilizza delle applicazioni presenti nell’infrastruttura del cloud. Il consumatore non controlla l’infrastruttura che compone il cloud o le risorse, ma semplicemente utilizza un servizio già pronto (come ad esempio un software) senza doverlo installare sulla propria macchina.
    2. Platform as a Service (PaaS). La possibilità offerta all’utente è quella di sviluppare intere applicazioni sul cloud. Nella fattispecie, l’utente ha il controllo dell’ambiente in cui “vive” l’applicazione, e quindi anche le impostazioni di configurazione.
    3. Infrastructure as a Service (IaaS). Il vendor offre il controllo del sistema operativo, della memoria e delle applicazioni. L’utente è in grado di utilizzare una macchina completa assieme a tutte le sue risorse.

I vantaggi

Il primo vantaggio che viene in mente se si pensa al cloud è sicuramente il risparmio economico. Utilizzando risorse già presenti e pagando soltanto l’ “affitto” per il loro utilizzo, si eliminano i costi di acquisto, di manutenzione delle macchine e di aggiornamento dei software. Non è più necessario avere delle figure specializzate che si occupino di manutenere le macchine o di gestire l’installazione e update dei programmi. L’azienda non deve fare altro che richiedere un determinato ambiente, già predisposto per i propri scopi, e preoccuparsi solo di gestire il proprio business. Corsi Microsoft verona offrire servizi professionali e innovativi per garantire la tua crescita.

Iil risparmio non è solo economico: si evita infatti tutto il tempo sprecato ad installare il software o fare backup dei dati, aumentando la produttività. Col cloud la stessa applicazione può essere utilizzata nello stesso momento da più persone, senza che ci sia l’installazione per il singolo utente. Inoltre, è possibile accedere in qualsiasi posto e momento ad essa: basta disporre di una connessione internet. Nexsys è innovazione e innovazione nel settore della consulenza IT a valore aggiunto.

Il cloud computing e i suoi vantaggi | azienda informatica verona

I vantaggi del cloud computing. Credits: visiontechme.com

azienda informatica verona

Un altro aspetto importante è quello del ridimensionamento o scaling delle risorse. I progetti evolvono, e in molti casi arriva un momento in cui le risorse possedute non sono più sufficienti. Nel caso classico di un’azienda che gestisce i propri mezzi internamente ciò comporta un acquisto e ampliamento di quelli posseduti, in modo da far fronte alle nuove esigenze. Si ricade quindi nella necessità di spendere tempo e denaro. Con il cloud questi passaggi vengono eliminati: è sufficiente infatti richiedere nuove o un maggior numero di risorse, ottenendo immediatamente il servizio aggiuntivo. Con l’analisi in tempo reale, Nexsys azienda informatica verona ti mette a confronto con rischi e opportunità, risparmiando oggi ciò che avresti potuto perdere domani.

Così come si ottengono velocemente le risorse, esse possono essere altrettanto facilmente rilasciate. Al termine di un progetto, se i servizi utilizzati non servono più, si interrompe il rapporto affittuario, senza preoccuparsi di smaltire macchine o gestire disinstallazioni sul sistema. Non meno importante è la possibilità di avere backup multipli e sicuri per i dati. Il vendor che offre il servizio in cloud, infatti, garantisce disponibilità e protezione dei dati che si scelgono di mantenere esternamente, senza bisogno di gestire backup locali. I professionisti IT e gli amministratori di Windows Server che desiderano aggiornare le proprie conoscenze e competenze relative alla tecnologia di archiviazione e calcolo dovrebbero optare per il corsi Windows server.

 

Clicca qui per saperne di più TDD – Test Driven Development

 

Altri servizi correlati sono: consulenza progettazione, sicurezza IT di Nexsys, operazioni, Sistemi Operativi & Infrastruttura, Sviluppo E Programmazione, database e BI, la base della cybersecurity, Cyber Security Avanzato, Secure Coding DEV, ITIL , sicurezza e privacy

X