Windows Server 2021 Preview – Introduzione

La maggior parte delle aziende italiane non ha ancora “affrontato” Windows Server 2019, in quanto ancora troppo recente come sistema operativo. Tuttavia, sebbene possa sembrare difficile da credere, ma ormai ha più di due anni e quindi sta per arrivare il momento di Windows Server 2021. Anche se il focus commerciale di Microsoft è prevalentemente orientato verso le soluzioni cloud IaaS e PaaS di Azure, Windows Server come Sistema Server locale è ancora “richiesto” dalle maggior parte delle organizzazioni.

Esistono ed esisteranno ancora per parecchio tempo degli scenari mixed, in cui vi è comunque necessità di una infrastruttura ibrida le cui componenti lavorano on-prem.  Microsoft permette di apprezzare le caratteristiche e le funzionalità delle nuove versioni di Windows con le build vNext di Windows Insider Preview. Ecco quindi le principali funzionalità di build di anteprima di Windows Server 2021.

Windows Server 2021 Preview –  Le funzionalità

L’ultima versione del canale di manutenzione a lungo termine (LTSC) è Windows Server Preview Build 20282. Dal sito Windows Insider è possibile scaricare gratuitamente sia la ISO che il formato VHDX (già pronto per Hyper-V).

Windows Server 2021

SConfig

Lo strumento di configurazione del server core (senza interfaccia grafica) ora viene avviato per impostazione predefinita su Server Core. Un utente può disattivare questo comportamento utilizzando il cmdlet Set-SConfig in PowerShell. In tal caso, la shell predefinita sarà PowerShell, a differenza di CMD nella versione precedente di Windows Server. Un’eccezione è quando PowerShell viene rimosso dal server, nel qual caso CMD viene avviato per impostazione predefinita.

Hyper-V 2021

Hyper-V in Windows Server 2021, trarrà vantaggio dalle nuove funzionalità e dai miglioramenti delle prestazioni che si ottengono con il nuovo rilascio di Windows Server. Hyper-V 2021 verosimilmente sarà più orientato verso le soluzioni Kubernetes (in modo da poter competere con vSphere 7.0). I Container saranno ancora al centro di Hyper-V e della virtualizzazione su Windows Server 2021 in generale. Oltre a questo Windows 2021 porterà nuovi miglioramenti rispetto all’integrazione tra Hyper-V e Microsoft Azure.

SmartNic

SmartNic

SmartNIC rappresenta un cambio di paradigma nell’architettura e nell’infrastruttura del data center, consentendo la disaggregazione dei server e la suddivisione dei componenti del piano di controllo in modo che i carichi di lavoro abbiano tutta la potenza che la CPU può fornire per i carichi di lavoro effettivamente in esecuzione nell’ambiente. Ciò fornirà molti vantaggi, tra cui la massimizzazione della larghezza di banda della rete e il risparmio di cicli della CPU sul server.

TCP & UDP: miglioramenti sulle performance

Sempre più applicazioni utilizzano UDP poiché molto più leggero rispetto al protocollo TCP. Il protocollo QUIC (protocollo di Google) è essenzialmente basato su UDP. RTP e altri protocolli di streaming utilizzano prevalentemente UDP. Con Windows Server 2021, viene effettuato l’offload della segmentazione UDP (USO) spostando l’elaborazione UDP dalla CPU di sistema alla NIC. Inoltre, altri miglioramenti riguardano funzionalità in realtà gà presenti nelle attuali versioni di Windows Server, come UDP Receive Side Scaling o RSS. A livello invece di protocollo TCP, la principale novità è rappresentata da CP HyStart ++ in grado di ridurre la perdita di pacchetti all’avvio delle connessioni, specialmente su reti ad alta velocità, permettendo di ridurre i timeout di ritrasmissione.

Windows Server 2021: le novità in anteprima - Consulenza IT - Nexsys

Miglioramenti Failover Cluster

Sono stati implementati nuovi test per verificare la rete del cluster prima di creare un nuovo cluster, in particolar modo:

  • List Network Metric Order (driver versioning)
  • Validate Cluster Network Configuration (virtual switch configuration)
  • Validate IP Configuration Warning
  • Network Communication Success
  • Switch Embedded Teaming Configurations (symmetry, vNIC, pNIC)
  • Validate Windows Firewall Configuration Success
  • QOS (PFC and ETS) have been configured

Server Core più compatti

La riduzione del 20% delle dimensioni delle immagini Server Core è stata ottenuta ottimizzando le immagini native precompilate .NET

Miglioramenti protocollo SMB

SMB ora supporta la crittografia AES-256: le prestazioni in Windows Server 2021 risultano migliorate quando si utilizza la crittografia SMB o la firma con SMB diretta con schede di rete abilitate per RDMA. SMB ora può anche eseguire la compressione per aumentare ulteriormente le prestazioni; i failover cluster di Windows Server ora supportano il controllo granulare della crittografia e della firma delle comunicazioni di archiviazione intra-nodo per i volumi CSV (Cluster Shared Volumes) e il livello del bus di archiviazione (SBL). Quando si utilizza Storage Space Direct, è possibile decidere di crittografare o firmare le comunicazioni est-ovest all’interno del cluster stesso per una maggiore sicurezza.

Windows Server

Attualmente l’ultima build di Vnext porta ancora nel nome “Windows Server 2019”, attendiamo la prossima build per vedere il cambio del nome…

windows-server-vnext

Per chi volesse testare l’ultima build disponibile 20282, ecco il link per il download.