Microsoft System Center Configuration Manager (SCCM) è un applicativo software di fascia alta, in grado di gestire in maniera completa ed Enterprise, deployment di Sistemi Operativi, Gestione e reportistica per Server, Desktop, Computer portatili e dispositivi mobili.

Nel mese di Agosto 2020 è stato rilasciato da parte di Microsoft l’aggiornamento 2008 per System Center Configuration Manager (Current Branch) che include nuove funzionalità e la risoluzione di alcuni bug. Ad essere precisi, a partire dalla versione 1910, Microsoft System Center Configuration Manager è stato rinominato in Microsoft Endpoint Configuration Manager. Sinceramente per abitudine faccio fatica a non chiamarlo SCCM, però mi dovrei adeguare :).

Tra le numerose novità introdotte, le più interessanti sono il Collection query preview e l’Integrated Collection evaluator.

Collection query preview

Molti clienti hanno l’abitudine di bloccare una query sulla membership di una collection dopo che è stata creata, in modo da evitare sorprese con il risultato della modifica.  Con la nuova funzionalità, possiamo quindi finalmente visualizzare in anteprima il risultato prima di salvare le modifiche apportate alla query della collection.

Microsoft System Center Configuration Manager

 

Integrated Collection evaluator

Lo strumento Integrated Collection Evaluator reperibile dal toolkit è uno strumento sicuramente interessante, ma poco utilizzato proprio perchè presente nel toolkit e non nel prodotto stesso. Ora lo strumento è stato integrato direttamente nel prodotto, in modo da renderlo più funzionale e performante! Sono disponibili 4 visualizzazioni:

  • Coda di Evaluation della collection manuale
  • Coda di Evaluation della collection completa
  • Coda di Evaluation della collection incrementale
  • Nuova coda di Evaluation della collection

Windows 10 SetupDiag error charts

Altri miglioramenti in questa versione di SCCM 2008 riguardano la “Maintenance di Windows 10” tramite l’analisi automatica degli errori di manutenzione di Windows 10 visualizzati nella console. A partire da Windows 10 2004, SetupDiag viene eseguito automaticamente in caso di errore e queste informazioni vengono ora raccolte dall’agent di System Center Configuration Manager.

Prerequisiti per SetupDiag

  • Windows 10 servicing attraverso Configuration Manager
  • Windows 10, dalla versione 2004 in su

SetupDiag SCCM

Delete Aged Collected Diagnostic Files task 

E’ ora disponibile un nuovo maintenance task per la pulizia di tutti i files di diagnostica prodotti daSCCM. Delete Aged Collected Diagnostic Files usa come valore di default i 14 giorni come storico oltre il quale fare pulizia dei file diagnostici; questo task è attivo ed abilitato di default, ma il valore dei giorni può essere modificato. 

sccm maintenance

Upgrade SCCM 2008

I percorsi di upgrade a SCCM 2008 sono i seguenti:

  • Una installazione in modalità evaluation di Configuration Manager, current branch  2002
  • System Center 2012 Configuration Manager with Service Pack 1
  • System Center 2012 Configuration Manager with Service Pack 2
  • System Center 2012 R2 Configuration Manager
  • System Center 2012 R2 Configuration Manager with Service Pack 1

Per approfondire tutte le altre funzionalità e bug-fixes, è disponibile l’articolo ufficiale What’s new in version 2008 of Configuration Manager.

Nexsys è in grado di erogare consulenza progettuale in ambito SCCM ed offre a catalogo un corso di Formazione ufficiale Microsoft MOC 20703-1 – Administering System Center Configuration Manager , in cui vengono trattate le principali tematiche inerenti funzionalità e gestione di ambienti Microsoft Configuration Manager.

Per chi volesse provare Microsoft System Center Configuration Manager, è possibile scaricare una prova gratuita di 180 giorni dal sito Microsoft Evaluation Center.

Apri la chat
1
Possiamo aiutarti?
Ciao 👋
Possiamo aiutarti?
X