Il cloud computing e i vantaggi del cloud Azure

In parole povere, il cloud computing è la distribuzione di servizi di calcolo, come server, risorse di archiviazione, database, rete, software e analisi, tramite Internet quindi il cloud, per offrire innovazione rapida, risorse flessibili ed economie di scala. Il costo sarà relativo solo per i servizi cloud che usi e risparmi sui costi operativi, esegui l’infrastruttura in modo più efficiente e ridimensioni le risorse in base all’evoluzione delle esigenze aziendali.
Microsoft ci illustra chiaramente quali sono i vantaggi di questa tecnologia:

vantaggi del cloud computing Microsoft

La grande evoluzione negli ultimi anni dei data center ci porta a preferire soluzioni completamente nel cloud pubblico o soluzioni ibride dove la scelta di utilizzare il cloud e le risorse al suo interno deriva tenendo in considerazione il costo come aspetto fondamentale. In questo articolo daremo alcune indicazioni su come è possibile ottenere un risparmio dei costi utilizzando i servizi di cloud Azure.
Sulla pagina Nexsys riguardo all’Ottimizzazione Costi Azure sarà possibile verificare nel dettaglio tutti i vantaggi derivanti dall’utilizzo di questi servizi.

Azure Reservations

In base all’utilizzo delle risorse sui servizi Azure, verrà calcolato il costo da sostenere. Inoltre è possibile, grazie allo strumento Azure Pricing Calculator, stimare i costi futuri specificando le risorse di cui abbiamo bisogno.
Le Azure Reservations rappresentano una buona soluzione se delle risorse Azure ne viene fatto un uso continuativo.
Le Azure Reservation peremttono ridurre i costi fino al 72% rispetto al prezzo pay-as-you-go, semplicemente prepagando anticipatamente per uno oppure tre anni l’utilizzo delle risorse Azure,; proprio per questo si chiamano prenotazioni, perché si sceglie di usufruire di quei servizi per un periodo più lungo. Ad ora le risorse Azure che consentono di ottenere le Azure Reservations sono: macchine virtuali, Azure SQL Database, Azure Cosmos DB e SUSE Linux.
L’acquisto di queste reservation può essere fatto direttamente dal portale Azure ed è possibile per i clienti che dispongono delle seguenti tipologie di subscription:

  • Enterprise agreement: in questo ambito non sono contemplate le risorse che risiedono in subscription Dev/Test. Risulta possibile attingere all’Azure Monetary Commitment per l’acquisto delle Azure Reservation.
  • Pay-As-You-Go.
  • Cloud Solution Provider (CSP): in questo caso l’acquisto è fattibile anche dal Partner Center.

Tra le Azure reservation troviamo:

  • Reserved Virtual Machine Instance: la reservation contempla solamente i costi computazionali della macchina virtuale, e non copre i costi aggiuntivi dati dal software installato a bordo della VM, dal networking, oppure dall’utilizzo dello storage.
  • SQL Database reserved vCore: anche in questo caso sono compresi solamente i costi computazionali, mentre le licenze vengono fatturate in modo separato.
  • Azure Cosmos DB reserved capacity: la reservation copre il throughput effettivo della risorsa, ma non contempla i costi previsti per lo storage e per il networking.
  • SUSE Linux: consente di risparmiare sui costi di licenza di SUSE Linux Enterprise.

Come acquistare le Azure Reservations

Per acquistare le Azure Reservations bisogna loggarsi sul sito di Microsoft Azure e seguire questa procedura

acquistare microsoft azure reservations

Innanzitutto bisogna aggiungere Azure Reservation dalla dashboard e selezionare la tipologia che ci interessa.

acquisto microsoft azure reservations

Successivamente si deve configurare i parametri richiesti per le Reserved Virtual Machines Istances.

acquisto microsoft azure reservations

Infine si potranno vedere i servizi acquistati.

Azure Hybrid

Se si hanno già licenze di Windows Server o SQL Server nelle distribuzioni locali, è possibile usare il programma Vantaggio Azure Hybrid per risparmiare in Azure. Con il vantaggio per Windows Server, ogni licenza copre il costo del sistema operativo (fino a un massimo di due macchine virtuali) e si pagano semplicemente i costi di calcolo di base. È possibile usare le licenze esistenti di SQL Server per risparmiare fino al 55% sulle opzioni di database SQL basate su vCore. Le opzioni includono SQL Server in Macchine virtuali di Azure e SQL Server Integration Services.In sostanza parliamo di un’altra valida possibilità da prendere in considerazione per ridurre i costi di Azure e che consente di avere un risparmio fino al 40% sul costo delle macchine virtuali Windows Server che vengono implementate su Azure.Il risparmio deriva dalla concessione di Microsoft di pagare solamente i costi di infrastruttura Azure mentre il licensing per Windows Server viene coperto dal contratto di Software Assurance.
Questo è applicabile alla versione Standard e a quella Datacenter utilizzabile per Windows Server 200 R2 o successivi.
Sul sito ufficiale Microsoft è possibile trovare il Calcolatore del risparmio generato dal vantaggio Azure Hybrid per VM di Windows Server, VM di SQL Server, e Database SQL.

calcolatore risparmio azure hybrid

Si potranno anche utilizzare in concomitanza le Azure Reserved VM Istances insieme al servizio Azure Hybrid per un risparmio che giungerà fino all’80%.

Azure è certaemnte la scelta più economica e vantaggiosa per utilizzare carichi di lavoro Microsoft potendo usufruire delle Azure Reservation e Azure Hybrid Benefit. Sarà inoltre possibile monitorare i vantaggi che ne stanno derivnado in termini di costi utilizzando lo strumento gratuito e messo a disposizione da Microsoft (Azure cost management).
Nexsys fornirà assistenza per l’acquisto e l’utilizzo di servizi Microsoft come Microsoft Azure e molti altri. 
Contattaci per avere informazioni o per sapere tutto ciò che offriamo.

X